Tu sei qui

Cos’è l’intarsio?Estiva Collezione Twins Casual Nostra Donna Acquista La Da Scarpe TF31JcuKl

Si dicono generalmente intarsi dall’arabo “Tarsi”, quelle opere ornamentali o figure ottenute commettendo sopra una superficie piana elementi di diverse sagomate e diverso materiale come il legno, il marmo, l’avorio, le pietre colorate etc. L’intarsio si applica alla decorazione di oggetti, mobili, alle pavimentazioni e ai rivestimenti, rientrando nella più vasta categoria delle decorazioni polimateriche ottenute per incastri, inserzioni ed incastonature. Originariamente nato in Asia Minore nel 350 a. C., l’arte dell’intarsio si sviluppò in Italia durante l’Impero Romano con la denominazione di Tarsia. La manifattura dell'intarsio marmoreo nasce con le manifatture granducali fiorentine, il famoso Opificio delle pietre dure, e si diffonde a Napoli grazie al re Carlo III di Borbone, che nel 1737 da Firenze fece giungere a Napoli le prime maestranze che insegnarono agli apprendisti locali questa tecnica artistica. Ad inizio ottocento si può facilmente constatare che migliora notevolmente la qualità dell’intarsio. E’ verso la fine del secolo che cominciano ad operare quegli intarsiatori che ci introdurranno alle tecniche decorative del nostro secolo. Nasce infatti una nuova idea architettonica che si rispecchia come sempre nell’arredamento: l’art nouveau o modern style. Questo stile presenta come novità il disegno composto da soli elementi vegetali, caratterizzanti da lunghi gambi che si intrecciano tra loro, quasi sempre riquadrati da composizioni scultoree alquanto fantasiose. Anche il prezzo degli intarsi si abbassa perché i macchinari sono sempre più sofisticati e consentono maggiori precisioni, rendendo il lavoro facile, veloce e di ottimo risultato.

L’intarsio ieri In origine la prima fase per la realizzazione di un pannello intarsiato in rilievo prendeva avvio da un modello pittorico dal quale veniva ricavato un disegno esecutivo di carta su cui erano numerate le varie sezioni che costituivano il mosaico. Tutte le sezioni di questo disegno venivano ritagliate e incollate con colle viniliche su fette di pietra di vario spessore, con attenzione ai tagli e alle sfumature che davano colore, armonia e senso realistico al soggetto prescelto. Scontornate queste fette con l'aiuto di filo metallico e smeriglio oppure con utensili ruotanti diamantati, esse venivano assemblate per comporre la figura voluta facendo attenzione alla sporgenza dal fondo(di solito marmo nero del Belgio) preventivamente traforato o scavato nei punti dove il rilievo sarebbe stato minore, o lasciato in piano dove maggiore. Una volta incollati tutti i pezzi del mosaico, con una parte di cera d'api e due di colofonia fuse insieme, si procedeva alla scultura vera e propria del soggetto ritratto dando armonia alle forme con la lenta azione di utensili ruotanti abrasivi che già nel Settecento venivano azionati da macchinari basati sul principio del tornio. La fase della lucidatura, altrettanto laboriosa prevedeva l'utilizzo di abrasivi a grana sempre più fine i quali, trascinati da un bastoncino di legno mosso dal movimento delle dita, contornavano tutto il rilievo fino a che il soggetto assieme al fondo non risultasse perfettamente lucido.

La Marmi Italiani è una squadra Italiana di maestri artigiani del marmo, che può vantare una pluriennale esperienza nel settore lapideo, specializzata nella trasformazione di idee e nel design, con standard produttivi estremamente elevati nella realizzazione di complessi intarsi marmorei e con la massima attenzione alla cura dei dettagli. I reparti produttivi della Marmi Italiani Srl sono ubicati su una superficie utile di circa 2300 mq e sono dotati di impianti tecnologici innovativi gestiti da personale altamente qualificato e motivato. Seppur nel corso degli anni abbia adottato strumenti tecnici evoluti, mantiene inalterata la creatività, la passione e la disponibilità verso il cliente, tipiche della propria tradizione artigiana. Il laboratorio di produzione è provvisto di importanti centri di lavoro che garantiscono la realizzazione di intarsi complessi di elevata qualità. Grazie a sofisticati sistemi a getto d’acqua abrasivo è in grado di tagliare con facilità una vasta gamma di materiali fino a 200 mm di spessore e senza apporto termico e con alta precisione.

Come funziona il sistema a getto d’acqua? Alla base del sistema vi è l’acqua che fluisce da una pompa passando attraverso tubazioni ed uscendo dalla testa di taglio a pressioni di 6.000 bar. Usando dei parametri standard, i sistemi a getto d’acqua abrasivo possono tagliare materiali molto duri. Con la waterjet si ottiene un taglio preciso e pulito, riducendo al minimo gli sfridi e sfruttando al meglio il materiale: maggiore efficienza che si traduce in maggiore competitività. Il Dynamic Waterjet, esclusivo brevetto Flow, consente di tagliare alle massime velocità e precisioni ottenibili da questa tecnologia, ottenendo un taglio perpendicolare ed eliminando la tipica conicità dei bordi di taglio prodotta con il taglio water jet. La collaborazione con designer e progettisti di fama internazionale, testimonia il desiderio di realizzare un'opera sempre unica, spaziando dal classico al moderno.

Black Camper Con Bambini Scarpe Velcro Basse Comet Spiral HWbEeDYI29
Black Camper Con Bambini Scarpe Velcro Basse Comet Spiral HWbEeDYI29
Core Scarpe Charged Armour Tgnuia5n Under Blu Fitness Da Wish mNw80nOv